biografia

biografia

due_facce


Il napoletanissimo SAL DA VINCI, al secolo Salvatore Michael Sorrentino, nasce nel 1969 a New York, poichè il padre, Mario Da Vinci, straordinario cantante e attore, era in quel periodo impegnato in una tournée negli Stati Uniti e la madre lo aveva raggiunto. Puro enfant prodige, il piccolo Sal debutta in teatro a soli 7 anni, iniziando a recitare ruoli sempre più importanti al fianco di personaggi di spicco del cinema e del teatro italiani di quegli anni. Tra i lavori cinematografici, “il motorino”, la pellicola che lo vede per la prima volta come protagonista, diventa un vero e proprio cult popolare. Nel 1987 arriva un altro ruolo da comprimario nel film “Troppo Forte” di e con Carlo Verdone e con Alberto Sordi.saldavinci-non-si-fanno-prigionieri

Ma è l’immenso amore per la musica che prende il sopravvento: nel 1993 viene scritturato dalla Dischi Ricordi e il Newyorkese di Napoli parte subito alla grande con la vittoria del Festival Italiano di Canale 5 con il brano “VERA”.

Da enfant prodige, Sal inizia a affinare il proprio talento in teatro, suo antico amore. Un talento che il maestro Roberto De Simone non si lascia sfuggire, affidandogli nel 1999 la parte da protagonista nell’ “OPERA BUFFA DEL GIOVEDÌ SANTO” in programmazione per oltre 2 anni nei teatri più prestigiosi d’Italia. La strada della commedia musicale, che unisce l’interpretazione attoriale al bel canto, sembra essere nelle corde del giovane Da Vinci che, dopo l’autorevole esperienza con De Simone, debutta, sempre da protagonista in “C’ERA UNA VOLTA…SCUGNIZZI” di Claudio Mattone ed Enrico Vaime, con la regia e le coreografie di Gino Landi, musical di grande successo che riscuote tanti premi, tra i quali risalta il premio ETI come miglior musical per l’anno 2003 e che resta nei maggiori teatri italiani dal 2002 al 2006 . A seguire, Sal sposa il progetto “Anime Napoletane” e nel 2008, registra un altro successo in teatro con “Canto per amore” (circa 40.000 spettatori). Alternando il teatro alla tv, è ospite fisso nel programma VOLAMI NEL CUORE in diretta il sabato sera su RAIUNO.


Il 2009 è ricco di successi e conferme, lavorative e personali, che vanno a coronarsi con il 3°posto al Festival di Sanremo con il brano “NON RIESCO A FARTI INNAMORARE”.

Senza mai tralasciare il teatro, si dedica in contemporanea a numerosi progetti discografici con collaborazioni di prestigio nella realizzazione degli album, tra le quali si annoverano autori dei testi del calibro di Pasquale Panella, Depsa e Vincenzo Incenzo e grandi arrangiatori come Adriano Pennino, Celso Valli e Pino Perris.

I dischi, così come gli spettacoli teatrali ed i tour, raggiungono sempre più consensi: “IL MERCANTE DI STELLE”, “IO+VOI=NOI”, “E’ COSI CHE GIRO IL MONDO” “NAPOLI, CHI RESTA E CHI PARTE” di Raffaele Viviani con la Regia di Armando Pugliese, e l’omaggio a Renato Carosone, col musical “CAROSONE…L’AMERICANO DI NAPOLI”.
Nell’ album del 2014 “SE AMORE E’” (che entra al 12° posto in classifica F.I.M.I), Sal duetta con Gaetano Curreri, “LA VERA BELLEZZA” e con il rapper Clementino con un brano contro il femminicidio dal titolo “CHIAMO TE”, con Ornella Vanoni in “SENZA UN MOTIVO” e con Gigi D’Alessio col brano “NON RIESCO A FARTI INNAMORARE”.

Ma la voce di Da Vinci supera i confini Nazionali, incidendo il brano “COISAS”(Cose) interpretato con la Stella brasiliana Ana Carolina. Coisas diventa la colonna sonora della telenovela “I Love Paraisópolis”. Un altro grande duetto è quello con la star dei paesi balcanici Sergej Cetkovic.

Ma Sal non riesce a stare troppo tempo lontano dal teatro e ci ritorna con il nuovo musical dal titolo “STELLE A META’”, scritto e diretto da Alessandro Siani e le coreografie di Luca Tommassini ed uno dei brani del musical, “TU STELLA MIA”, diventa la colonna sonora del film dello stesso Siani “SI ACCETTANO MIRACOLI”.

Il 2 dicembre 2016 esce l’album “NON SI FANNO PRIGIONIERI”, con 10 canzoni che vedono la collaborazione autoriale e la direzione artistica di Renato Zero, che duetta anche in un brano “SINGOLI” con SAL, e con il quale ha condiviso il suo tour.

Nel 2017 un altro record di incassi per la nuova commedia musicale “ITALIANO DI NAPOLI”, che debutta il 20 dicembre al Teatro Augusteo di Napoli, registrando ovunque sold out.

L’ultimo lavoro portato in scena è “SINFONIE IN SAL MAGGIORE” scritto con Ciro Villano e diretto da Marco Carniti, un imponente musical show con un’orchestra composta da 50 elementi e diretta da Adriano Pennino.